rimedi naturali per sbiancare i denti

Dott. Depetro Dentista Milano

Scritto da:

Dott. Salvo Depetro

Odontoiatra Libero Professionista a Milano ed a Vigolzone (PC).

Esistono rimedi naturali per sbiancare i denti? Funzionano davvero? Ecco alcune domande che i miei Pazienti, più attenti all’estetica, mi pongo frequentemente.

Quelli che vengono indicati come sistemi di sbiancamento naturale dei denti, alternativi al bleaching chimico, in realtà non sono dei veri e propri sistemi di decolorazione dei denti ma, hanno comunque un’ottima azione smacchiante.

I soggetti che presentano i denti molto macchiati (ad esempio fumatori, forti bevitori di caffe, ecc.) possono trarre beneficio dal loro utilizzo, al punto da considerarlo un vero e proprio sbiancamento.

Numerosi sono i trattamenti naturali di sbiancamento dentale a cui si può ricorrere, ma sempre con le dovute cautele.

Anche se individuati come “rimedi naturali” non bisogna abusarne in quanto possono esporre a rischi o causare danni.

Si consiglia sempre un consulto con il proprio Dentista di fiducia, prima di valutarne l’utilizzo!

Ancora è bene notare che, prima di sbiancare i denti, il cavo orale deve essere in perfetto stato di salute, in assenza di problemi dentali e/o parodontali.

Vediamo allora 3 dei principali rimedi naturali per “sbiancare” (o meglio smacchiare) i denti, quelli più comuni e che si possono mettere facilmente in pratica.

Bicarbonato di sodio

E’ sicuramente il rimedio naturale per sbiancare i denti più conosciuto ed utilizzato. Il bicarbonato in realtà è utilizzato anche dai Dentisti e dagli Igienisti dentali al termine della seduta di pulizia dei denti, con quello che è conosciuto come air flow system, ossia un getto, ad alta pressione, di acqua e bicarbonato molto efficace nel rimuovere le macchie, soprattutto in zone difficilmente raggiungibili.

Spazzolare i denti con bicarbonato può avere un’azione di rimozione delle macchie molto efficace, grazie all’azione dei microgranuli di cui è costituito il bicarbonato stesso.

Attenzione a non eccedere! Nonostante l’efficacia pulente di questa tecnica, è bene non utilizzarla troppo di frequente, in quanto un uso smodato può danneggiare lo smalto (o anche la ceramica di eventuali capsule o faccette presenti) e causare irritazione e sanguinamento gengivale. Inoltre l’aumento del PH causato dal bicarbonato altera la flora batterica del cavo orale.

Limone

E’ un altro rimedio naturale molto conosciuto per smacchiare i denti è risulta essere particolarmente efficace sui denti ingialliti nei fumatori.

Per questo utilizzo si impiega la buccia che va sfregata sfregata sulla superficie dei denti.

Anche qui bisogna non abusarne: l’eccessiva acidità del limone può, a lungo andare, danneggiare lo smalto.

Radice dell’albero di Araak

E’ uno dei sistemi più antichi di sbiancamento dei denti, ne conoscevano i benefici anche gli antichi Egizi ed i Babilonesi. La sua azione è dovuta all’elevata quantità di fluoruro, silicio e vidamina D in essa contenute.

Per utilizzarla basta rimuovere ½ cm di corteccia e strofinare setole della radice sui denti.

E’ bene tagliare e rinnovare la punta ogni giorno in quanto le sostanze attive svaniscono con l’utilizzo.

Unico svantaggio: Se sfregato con troppo vigore può abradere la superficie dei denti.

Prenota una visita nei miei Studi!

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.